Recentemente annunciato da numerosi emittenti televisive ecco che Microsoft acquisisce Skype, servizio di comunicazione via Web per la cifra di 8.5 Miliardi di dollari.

Non si accontenta di Messenger e della gestione chat di Facebook, Microsoft punta al monopolio delle comunicazioni acquistando anche skype, ora alla lunghissima lista delle persone dipendenti dalla società se ne aggiungono altre 170 milioni “passate di proprietà” con il versamento di 8.5 miliardi di dollari. 

La prima preoccupazione è andata agli utenti Apple che usufruiscono del programma in questione, che giustamente, pensando alla rivalità tra apple e microsoft hanno pensato che il supporto cesserà con conseguente eliminazione delle applicazioni per IOS e MAC, idea subito smentita da Redmond che assicura aggiornamenti e supporti anche per gli OS di cupertino.

Di seguito il comunicato stampa ufficiale.

 

REDMOND, Washington, e LUSSEMBURGO – 10 maggio 2011 – Microsoft Corp. (Nasdaq: “MSFT”) e Skype Global S.à rl ha annunciato oggi di aver stipulato un accordo definitivo in base al quale Microsoft acquisirà Skype, il leader di Internet comunicazione aziendale, per 8,5 miliardi dollari in contanti dal gruppo di investitori guidato da Silver Lake. L’accordo è stato approvato dai consigli di amministrazione di Microsoft e Skype.

L’acquisizione aumenterà l’accessibilità dei video in tempo reale e comunicazioni vocali, apportando vantaggi per i consumatori e gli utenti aziendali e generando significative operazioni di nuove opportunità di ricavi. La combinazione si estenderà brand di classe mondiale di Skype e la portata della sua piattaforma di rete, rafforzando nel contempo la gamma esistente di Microsoft di comunicazioni in tempo reale i prodotti ei servizi.

Con 170 milioni di utenti connessi e oltre 207 miliardi minuti di conversazioni vocali e video nel 2010, Skype è stato un pioniere nella creazione di ricchezza, connessioni significative tra amici, familiari e colleghi di lavoro a livello globale. Microsoft ha un fuoco di lunga data e gli investimenti in comunicazione in tempo reale attraverso le sue varie piattaforme, tra cui Lync (che ha visto 30 per cento la crescita del fatturato nel 3 ° trimestre), Outlook, Messenger, Hotmail e Xbox LIVE.

Skype supporta le periferiche Microsoft come Xbox e Kinect, Windows Phone e una vasta gamma di dispositivi Windows, e Microsoft si connetterà gli utenti Skype con Lync, Outlook, Xbox Live e altre comunità. Microsoft continuerà a investire e supportare client Skype su piattaforme non-Microsoft.

“Skype è un servizio fenomenale che è amato da milioni di persone in tutto il mondo”, ha dichiarato il CEO di Microsoft Steve Ballmer. “Insieme creeremo il futuro della comunicazione in tempo reale così la gente può facilmente rimanere in contatto con familiari, amici, clienti e colleghi in qualsiasi parte del mondo”.

Skype diventerà una nuova divisione di business all’interno di Microsoft, Skype e CEO di Tony Bates assumerà il titolo di presidente della divisione Microsoft Skype, riportando direttamente a Ballmer.

“Microsoft e Skype condividono la visione di portare innovazione del software e prodotti ai nostri clienti” ha dichiarato Tony Bates. “Insieme, saremo in grado di accelerare di Skype prevede di estendere la nostra comunità globale e di introdurre nuove modalità per tutti di comunicare e collaborare”, ha detto Bates.

“Tony Bates ha una grande esperienza come leader e rafforzerà il team di gestione di Microsoft.Non vedo l’ora di tutto il personale qualificato a livello mondiale di Skype portando così la intuizioni, idee ed esperienze per Microsoft “, ha detto Ballmer.

Parlando a nome del gruppo di investitori che hanno venduto Skype a Microsoft, Egon Durban, managing director di Silver Lake, ha dichiarato: “Siamo entusiasti con la trasformazione di Skype durante il periodo di nostra proprietà e grati per lo straordinario impegno del suo team management e dei dipendenti. Siamo entusiasti di futuro a lungo termine di Skype con Microsoft, in quanto è destinato a diventare una delle piattaforme più dinamiche e completa al mondo della comunicazione. “

Fondata nel 2003, Skype è stata acquisita da eBay nel settembre 2005, e poi acquisita da un gruppo di investitori guidato da Silver Lake, nel novembre 2009. Skype ha compiuto progressi impressionanti nel corso degli ultimi 18 mesi sotto la guida di Silver Lake, l’aumento mensile di minuti di chiamate del 150 per cento, lo sviluppo di nuovi flussi di entrate e di partnership strategiche, acquisendo la proprietà intellettuale alimentare la sua rete peer-to-peer, e il reclutamento di una gestione straordinaria senior team.

Altri membri del gruppo di investitori di vendita guidato da Silver Lake comprendono eBay International AG, CPP Investment Board, Joltid Limited in collaborazione con Europlay Capital Advisors, e Andreessen Horowitz.

L’acquisizione è soggetta ad approvazioni legislative e le altre condizioni di chiusura. Le parti sperano di ottenere tutte le autorizzazioni regolamentari necessari nel corso di questo anno solare.

Informazioni su Skype
Skype è un software di comunicazione il cui scopo è quello di abbattere le barriere alla comunicazione. Con un dispositivo connesso a Internet, famiglie, amici e colleghi possono stare insieme gratuitamente con la messaggistica, voce e video. A basso costo, possono anche chiamare telefoni fissi o cellulari in qualsiasi parte del mondo. Skype ha recentemente introdotto video del gruppo, che permette a gruppi di più di due persone a fare cose insieme ogni volta che sono a parte. 

Fondata nel 2003 e con sede a Lussemburgo. Skype possono essere scaricati sul computer, telefoni cellulari e altri dispositivi connessi gratuitamente.

Informazioni su Microsoft

Fondata nel 1975, Microsoft (Nasdaq “MSFT”) è il leader mondiale nel software, servizi e soluzioni che aiutano privati ​​e aziende a realizzare il loro pieno potenziale.

Forward-Looking Statements

Le dichiarazioni in questo comunicato che sono “forward-looking statements” sono basate sulle attuali aspettative e ipotesi che sono soggette a rischi e incertezze. I risultati effettivi potrebbero essere sostanzialmente diversi a causa di fattori quali:

Esecuzione e rischi per la concorrenza in transizione verso il cloud computing-based;

Le sfide per il modello di business di Microsoft;

L’intensificazione della concorrenza in tutti i mercati di Microsoft;

costante capacità di Microsoft di proteggere i propri diritti di proprietà intellettuale;

Sostiene che Microsoft ha violato i diritti di proprietà intellettuale di altri;

La possibilità di divulgazione non autorizzata di porzioni significative del codice sorgente di Microsoft;

vulnerabilità di sicurezza reale o percepita dei prodotti Microsoft che potrebbero ridurre le entrate o portare a responsabilità;

la divulgazione impropria di dati personali potrebbe comportare responsabilità e dei danni alla reputazione di Microsoft;

Interruzioni e interruzioni dei servizi forniti ai clienti direttamente o tramite terzi, se Microsoft non riesce a mantenere un’adeguata infrastruttura operazioni;

Governo del contenzioso e la regolamentazione che incidono come Microsoft progetta e commercializza i suoi prodotti;

la capacità di Microsoft di attrarre e trattenere i dipendenti di talento;

I ritardi nello sviluppo del prodotto e le relative date di rilascio del prodotto;

investimenti aziendali significativi che non possono ottenere l’accettazione del cliente e produrre aumenti di compensazione delle entrate;

cambiamenti sfavorevoli nelle condizioni economiche generali, l’interruzione delle nostre reti partner o canali di vendita, o la disponibilità di credito che influenzano la domanda di prodotti e servizi di Microsoft o il valore del nostro portafoglio di investimento;

risultati negativi nelle controversie legali;

Imprevisti imposta passività;

problemi di qualità o di fornitura di hardware consumer di Microsoft o altri hardware integrata verticalmente e di prodotti software;

Rettifiche di valore o di beni immateriali ammortizzabili causando una tassa sugli utili;

L’esposizione a un aumento delle incertezze economiche e normative di gestione di un business globale;

condizioni geopolitiche, disastri naturali, attacco cibernetico o altri eventi catastrofici che perturbano il business di Microsoft, e

Acquisizioni e joint venture che incidono negativamente sulla business.

Per ulteriori informazioni sui rischi e le incertezze associate con il business di Microsoft, si prega di fare riferimento alla “di discussione gestione e l’analisi delle condizioni finanziarie e risultati delle operazioni” e “Fattori di rischio” sezioni della SEC di limatura di Microsoft, tra cui, ma non solo, il suo rapporto annuale sul modulo 10-K e nei rapporti trimestrali su Modulo 10-Q, copie dei quali possono essere ottenute contattando Microsoft Investor Relations al numero (800), 285-7.772 o presso Investor Relations sito Web di Microsoft .

Tutte le informazioni contenute nel presente comunicato è del 10 maggio 2011. L’azienda non si assume alcun obbligo di aggiornare alcuna dichiarazione previsionale a conformarsi la dichiarazione ai risultati effettivi o cambiamenti nelle aspettative della società.

Per ulteriori informazioni, premere solo:

Rapid Response Team, Waggener Edstrom Worldwide per Microsoft, 503-443-7070,rrt@waggeneredstrom.com

Conferenza stampa / Conference call / webcast

Martedì scorso, 10 maggio, alle 08:00 PDT, [Microsoft e Skype] terrà una conferenza stampa presso il Four Seasons Hotel di San Francisco e in Microsoft Ltd, Customer Centre, il Cardinale Place, 100 Victoria Street, London, UK SW1E 5JL.

La conferenza sarà anche webcast. Link ai documenti di accompagnamento e webcast sarà in streaming sul News Microsoft alle 8:00 am PDT.

Per l’accesso remoto, si prega di chiamare 888-942-9536 negli USA 212-547-0187 o al di fuori degli Stati Uniti Inserisci il codice di accesso a Microsoft di aderire.

Nota per i redattori : Per ulteriori informazioni, notizie e prospettive di Microsoft, visitare il News Center di Microsoft . collegamenti Web, numeri di telefono ei titoli sono stati corretti al momento della pubblicazione, ma potrebbero essere cambiati. Per ulteriore assistenza, i giornalisti e gli analisti possono contattare Microsoft’s Rapid Response Team o altri contatti appropriati elencatihttp://www.microsoft.com/news/contactpr.mspx .