La storia iniziò con loro e continua tutt’ora, poi è iniziato il tram tram degli e-reader ed ora dei tablet. Ma alla fine, vince la carta o quelle fornbici dei nostri device?


Certamente le librerie on line non hanno spopolato con il formato epub. Piuttosto l’unico ancora utilizzato per la lettura di testi e certificati è il PDF, unico re della categoria che viene insidiato solo dai numerosi programmi on-line per la sua conversione nel revcente epub come già detto.

Ma alla fine chi la spunta? Dalle spiaggie ai pulmann o meglio treni le pagine cartacee mandtengono il loro fascino, e se si vuole anche prendere il sole senza perdere la qualità di lettura l’unico che resta al passo è il mondo dei lettori elettronici specializzati, badate bene, non tablet, ma quelli che grazie alla tecnologia E-INK riescono a fornire um contrasto migliore di qualunque display, ima cosa più importante tendono a non affaticare gli occhi come fanno i piu colorati lcd, colorati si perchè questa tecnologia non fornisce alcuna sfumatura di colore, ma solo di grigi, necessari, ed è questo il suo punto di forza, ma in ogni caso dopo una lettura prolungata gli occhi si affaticheranno inevitabilmente.

Personalmente, ed qui arriviamo al punto, il piacere della lettura su un libro cartaceo mnon può vedersela con la versatilità, solo in certi casi degli E-reader. In conclusione? Dateci la vostra opinione, libri o tecnologia, io scelgo i libri.

 
Contazrazor.