Ieri ipod compieva 10 anni, ma è stata cosi facile? Come è nato il tutto e cosa è diventato? C’è qualcosa di meglio o sono i migliori della categoria? Analizziamo il tutto.


—————————————————–
nell’ormai lontano ottobre 1991 saliva sul palco Steve Jobs, in mano un “piccolo” per i tempi, device dedito alla musica chiamato iPod e sempre per i tempi, con una enorme memoria, addirittura 5000 mb quando i cd ancora stentavano per la loro capacità arrivata ad ora sui 700 mb.

Non c’era ne ghiera touch ne colori, ne un design super sottile ne la capacità di far fotografie, figuriamoci, eppure é nato cosi, con quella mela che ancora oggi lo contraddistingue.

Ma la qualità, fonici, audiofili, tecnici, molti sono i pareri discordanti tra loro, ma comunque prevale moltissimo, siamo attorno al 90/100, che la qualita sia scarsa, di fatti, senza contare le varie qualità dei componenti, un difetto era la velocità con cui gli mp3 potevano essere letti, e direttamente ne risentiva la qualità.
Tutt’oggi si sono aggiunte numerosissime funzioni, dalla ghiera sensibile al tocco, alla fotocamera, fino ad arrivare a gigantesche memorie nei modelli classic e schermi touch nell’omonima versione. Ma purtroppo, la qualità audio non è stata cosi a stretto controllo del reparto qualità, di fatti, dopo aver eliminato dal mercato i walkman di sony e poi i CD, indubbia rimane comunque la superiorità di Cowon, Creative ed in alcuni modelli la stessa Sony, ora non starò qui a riproporvi schemi elettronici e frequenze dei vari lettori, ma solo a sentirne la qualità di costruzione delle cuffie si intiusci, anche se il vero problema stà nell’amplificatore, povero di settaggi e di moltissimi effetti graditi come l’SRS o il DOLBY SURROUND.

Per concludere la scelta speetta comunque a voi, perchè dovrete scegliere tra qualità audio, nessuna app. E forse vedere i video. E una console che può anche riprodurre musica (iPod touch).

contazrazor.

Annunci