Già, come in molti film d’azione ecco che ora sarà possibile attraverso una foto, risalire al luogo in cui è stata scattata.

Già vista come soluzione in alcuni film, uno tra tanti J.I Joe, in cui i protagonisti a seguito della scoperta di una foto, ne risalivano il luogo di origine.

Ora Google ne brevetta il sistema, certo, non si tratta di calcoli algoritmici sulle lunghezze delle ombre e l’ora di scatto, ma bensi si basa molto più similmente al sistema ora adottato per ricercare immagini “simili” attraverso appunto, la ricerca su google image.

Dopo lo scatto di una foto dunque, questa verrà confrontata sui server Google per trovarne una con i tratti distintivi uguali ed identificare quindi il luogo di provenienza, molto facilmente sarà sfruttato Google Street View, con la sua enorme quantità di dati immagazzinata.

Dopo aver scoperto dunque la posizione verranno forniti i dati sui locali e monumenti vicini al luogo di scatto, questa funzione verrà utilizzata in caso di assenza di connessione al segnale GPS o fix assistito dalla rete 3G e le sue Celle, naturalmente usabile in molti altri contesti, che avrete immaginato nella prima parte di articolo dove non avevamo ancora definito le motivazioni di questo brevetto.

Il tutto potrebbe essere integrato in un futuro negli occhiali Google, ma questo sarà storia.

via

Contazrazor.

Annunci