Una Rete di File Sharing Senza rete, tanti punti da cui prelevare e in cui lasciare dei propri file, mp3, foto, video, e qualunque cosa sia condivisibile, Dead Drops invade anche l’Italia partendo da Carrara.

Non serve internet, perciò non serve nessuna antenna particolare, e nemmeno password o altri codici, per sviluppare questo progetto basta una chiavetta ed un pò di inventiva sul luogo dove camuffarla, per pescare qualche dato un semplice PC.

Le chiavette nei muri si videro già da un paio d’anni a questa parte, come nel video precedente, nella grande mela, New York, ed in questi giorni un gruppo di ragazzi italiani ha ben pensato di portare il progetto in italia, esattamente a Carrara dove le prime chiavette sono già state fissate, dentro ognuna di queste un manifesto che sancisce le modalità del progetto.

‘Dead Drops’ is open for participation! Your are free to go for your own Dead Drop! If you want to install a Dead Drop in your city/neighborhood please follow ‘how to’ instruction below and submit the location and pictures when you are done in the form at the bottom of this page.

How to install a Dead Drop

  1. Read the Dead Drops manifesto!
  2. Get a USB flash drive of any size.
  3. Dismantle the plastic cover. (It has shown the stick stays more stable if you leave it on, feel free to experiment!)
  4. Wrap it in plummers tape to seal it off.
  5. Download the readme.txt and manifesto here (engfrenchespportruss,dutchger, itachinczech) , edit authorship/credits/date)and load it on the drive. [more translations are welocme!]
  6. Use fast setting concrete to cement the stick in a crack or hole.
  7. Make sure to make the wall look nice afterwards, eventually you ll need some color for touch up.
  8. Make sure to place it in a way that it can be accessed directly with a laptop. (Not everybody has an extension cable)
  9. USB ports locations on laptops are different from model to model. The ‘front side’ (2 holes of the plug) points up! Is the left side port and right side port on a laptop accessible?
  10. Optional you could use epoxy putty to glue the flash drive to other objects.
  11. Take 3 good pictures!
     Overview of the street/placehow does your city look like?
    – 
    Approximate location of your Dead Drop, medium distance. 
     Closeup! We want to see your Dead Drop!

Optional check also the instructions by frenzy on Instructables.com

Come avrete constatato il Manifesto spiega nei dettagli come inserire queste chiavette in giro per la propria città, un investimento “fissabile”, nel vero e proprio senso della parola, nei metodi illustrati dal video a fronte articolo, un’interessante progetto per cui vale la pena investire qualche minuto e magari anche portarlo avanti, infatti, in un internet dove la possibilità di file sharing per informazioni e file vari si restringe, questa potrebbe essere una di quelle modalità inaspettate e sicuramente di grande effetto.

Ora  il comunicato stampa rilasciato  giusto una manciata di giorni or sono.

CARRARA,19 Febbraio 2013

Da questa mattina infatti i passanti incuriositi possono collegare i loro tablet e i loro pc ai dispositivi usb innestati nei muri delle vie di Cararra e avere accesso a file di ogni genere tra cui musica, film, software fino ad arrivare a serie televisive americane non ancora disponibili nel nostro paese.La controversa install/azione è opera di artisti/pirati ignoti riuniti sotto la sigla “Carrara Dead Drops Network” che intende “varcare i limiti posti dalla rete e rendere possibile la condivisione  libera,creando una nuovo sistema alternativo di scambio”.L’azione è ispirata al progetto Dead Drops, nato a New York nel 2010 dell’artista Aram Bartholl.Visitando il sito web è possibile leggere le motivazioni del gesto e accedere alla mappa del circuito di dispositivi.LINKSweb   www.carraradeaddrops.net

contazrazor.