La bella stagione è ormai alle porte e se volete prepararvi alla prova costume,  scarpe e via di corsa! E se vi serve una spinta musicale affidatevi alle Pioneer SE-E721, isolamento e bassi da invidia per i più sportivi!

Cattura

 

Negli ultimi anni si è verificato un crescendo del mercato cuffie sovra aurali, un po’ per moda e un po’ per design, ma ciò che non è da dimenticare è il principale metro di scelta, l’audio in coppa, sempre avvolgente sui bassi che un diaframma del genere può cosi ben riprodurre; veniamo ora a noi, potranno degli auricolari sportivi, pensati per la corsa e certificati per questo IPx2, riprodurre bassi caldi e accoglienti, isolare e resistere alle sollecitazioni di allenamenti intensi?  Scopriamolo insieme.

Gli auricolari che testeremo oggi ci sono stati recapitati da DIEMME  STORE, nuova realtà italiana come vetrina online per prodotti di alta qualità rivolti al pubblico tecnomaniaco, quindi se troverete le risposte a ciò che cercate in questa recensione, sapete dove recarvi per il vostro acquisto.

Hardware utilizzato per il test:

  • CUFFIE: Pioneer SE-E721-r
  • SCHEDA AUDIO DESKTOP: Creative Sound Blaster ZxR;
  • PORTATILE: Schenker W503;
  • SMARTPHONE: HTC HD2, NOKIA N900;

Software utilizzato su Portatile e Fisso:

  • VLC
  • MusicBee
  • Sound Blaster X-Fi 3

Brani musicali di riferimento riprodotti dai dispositivi elencati (tutti in formato FLAC 24bit @ 96KHz)

  • Queen – Bohemian Rhapsody
  • Queen – Don’t stop me now
  • Queen – Somebody to Love
  • AC/DC – ThunderStruck
  • AC/DC – Highway to Hell
  • AC/DC – Hells Bells
  • Linkin Park – Iridescent
  • Linkin Park – Numb
  • Linkin Park – In The End
  • Hans Zimmer – Half remembered dream
  • Hans Zimmer – Time
  • Hans Zimmer – Rise
  • Clint Mansell – Requiem for a dream
  • Eminem – Lose Yourself

 Caratteristiche tecniche delle Pioneer SE-E721:

  • Tipologia: cuffie con auricolari a clip dinamiche e completamente chiuse
  • Risposta in frequenza: 5-23.000 Hz
  • Impedenza: 32 Ohm
  • Massima potenza di ingresso: 100mW
  • Sensibilità: 105 dB
  • Spinotto mini 3P da 3.5mm placcato oro
  • Cavo a spirale da 1.2m ( 1,5m se esteso )
  •  4 coppie di copriauricolari : XS / S / M / L
  • Dimensione driver: 9mm
  • Peso: 6.5 grammi senza filo, 25 grammi con filo
  • Prezzo 45,90 €
Pacco
Il pacco da DIEMME STORE

 

Prima di iniziare la recensione delle cuffie spendiamo qualche parola su DIEMME STORE e sul servizio offerto partendo dalla spedizione: il pacco, piuttosto sovraproporzionato nelle dimensioni per il contenuto, è stato trasportato a destinazione in sole 24ore (Foggia – Lecco), una volta aperto ha mostrato un imballo certosino ed ecocompatibile ( senza quantità industriali di polistirolo ma realizzato con la tecnologia Fill-Air®), sul lato spedizioni Impeccabili.

confezione
La confezione di Pioneer

Vediamo ora la qualità dei prodotti venduti partendo ancora dalla confezione, le Pioneer SE-E721 arrivano in una normalissima confezione da supermercato, nulla di lussuoso o particolare visto anche il target di utenza, su questa spiccano scritte sottolineanti la resistenza a sport estremi delle cuffie ( che ricordiamo non sono impermeabili ), la certificazione IPx2 ( protezione da contatto con goccie d’acqua, sufficiente per il sudore ), e la lunghezza del cavo di 1.2m che esteso arriva fino a 1.4m, non ci è sembrato opportuno stressarlo fino a raggiungere il metro e mezzo dichiarato;

testa pivottante
Diffusore pivottante
gommino separa cavi
Raccordo ad Y

Una volta aperta la confezione originale possiamo trovare le cuffie, 4 coppie di gommini di taglie differenti  e due libretti di istruzioni, purtroppo come per la maggiorparte delle cuffie in commercio manca una custodia o una pochette per il trasporto.
Il design di casa Pioneer è davvero apprezzabile fin nei particolari, l’archetto seppur spigoloso, è ben realizzato, il diffusore pivottante è un’ottima idea, infatti il vero e proprio auricolare, il quale non è collegato all’archetto rigidamente come tutte le cuffie del genere, viene montato su un supporto adattabile alla morfologia di ogni cliente, il cono che può esser disegnato con questo movimento ha un’apertura di ben 30 gradi sui due assi di movimento;la calzatura suggerita di questi auricolari non è la classica che vedrebbe l’incrocio ad Y sul petto, ma una più adatta alla corsa, il raccordo dei due auricolari può infatti esser facilmente allacciato sulla nuca cosi da far scendere il cavo lungo la schiena, eventuali strappi sono previsti dal cavo a spirale che eviterà danni agli auricolari.

dentro la confezione
Il contenuto della confezione
dimensione gommini
Gommini per tutte le orecchie!

I gommini permettono l’uso di questi auricolati ad un range di orecchie davvero ampio, si va dalla taglia XS (dal diametro di 8mm) alla taglia L (diametro 15mm  circa), sono facili da pulire e nel farlo non lasciano alcun residuo, segno di qualità, il materiale di cui sono composti è un elastomero cosi come per gli archetti, ma come sono messe sul piano dell’ergonomia?  Qui ci sarebbe da aprire un’articolo a parte, quindi cercheremo di sintetizzare:

  •  In corsa – Durante gli allenamenti anche più duri le Pioneer  SE-E721 non fanno una piega, sono assolutamente perfette, il grip attorno all’orecchio è ineguagliabile, gli archetti sono davvero ben realizzati, forse un pò troppo stretti nel momento della calzatura, ma una volta in testa ci si dimentica di averli, un grande aiuto viene dal diffusore pivottante. Su una sessione di circa 40 minuti di corsa non abbiamo avvertito particolari fastidi.
  • In viaggio– Autobus o treno, non importa dove voi siate, questi auricolari vi manterranno costantemente nel vostro mondo audiofilo, nulla da fare anche negli ambienti più rumorosi perchè l’isolamento da in-ear è davvero perfetto, merito anche della struttura completamente chiusa.
  • A casa – Il contesto ora è tranquillo, niente schiamazzi o vibrazioni estranee, anche qui la soluzione di Pioneer non se la cava male, questo il giudizio a primo impatto, purtroppo la valutazione crolla se si pensa a sessioni di ascolto prolungate ( più di 1 ora ), qui la struttura serrata ad arco inizia a far avvertire a più persone dei fastidi sul padiglione auricolare, in primo punto per il design dell’archetto ( non propriamente ergonomico ) ed in secondo piano della struttura spigolosa che si ritrova sul collegamento pivottante, ad ogni modo questi sono difetti che si riscontrano solo e solamente con sedute prolungate e statiche.

Come suonano?

Effettuato un breve burn-in di una decina d’ore (necessario per rilassare il piccolo diaframma che nei primi minuti non dava il meglio di se)  siamo pronti a cominciare il vero ascolto, le tracce selezionate sono state elencate a inizio recensione e la qualità è delle migliori ( addio caro e compresso . mp3 !).

  • Su smartphone: la sensazione è quella di avere auricolari al di sopra della qualità media in commercio, decisamente superiori agli auricolari Apple sui bassi  e sulle frequenze intermedie, gli alti spingono decisamente meno che in altre cuffie, si percepisce comunque che non vengono guidate al meglio, con probabilità la colpa è anche da attribuire all’hardware datato utilizzato per questo test, passiamo dunque a qualcosa di più appropriato;
  • Su desktop e portatile: messe alla guida di una Sound Blaster la situazione migliora e non di poco, i bassi sono caldi e avvolgenti, fin troppo presenti anche alle medie frequenze, gli alti sono chiari e decisi ma non presentano una risposta paragonabile alle basse frequenze. Il carattere di queste cuffie non è decisamente analitico e sarebbe stato facile capirlo se avessimo letto con più attenzione la confezione che recita BASS HEAD“.


    chart
    Risposta in frequenza auricolari In-Ear Apple

    La conferma arriva dopo l’analisi della risposta in frequenza di questi auricolari, si può facilmente notare che non è un grafico piatto ma è ben accentuato alle frequenze inferiori ai 1500 Hz, il tutto è comunque in linea con prodotti quali gli auricolari In-Ear di Apple, confronto a queste i bassi sono decisamente più presenti, perdendo però in chiarezza sopra i 6000Hz.

Ascoltando traccie di Hans Zimmer e Clint Mansell si ha una sensazione di piacevole immersione, traccie piene di basse frequenze suonano da favola su driver cosi ben progettati ( sia chiaro, nulla a che vedere con cuffie sovra aurali del calibro delle AKG K271 STUDIO ,che ad ogni modo costano 3 volte le Pioneer), ci si lascia trasportare in un mondo di fantasia dove nessun dettaglio viene perso. Passando a canzoni come  “Bohemian Rhapsody” dei Queen si comprende la qualità del driver da 9mm,  i piatti cono chiari ma non molto distinti, l’effetto stereofonico sopra la media, le voci  ben delineate sul palco e la chitarra elettrica  risuona ottimalmente sopra tutto il resto, con un rapido settaggio attraverso Sound Blaster X-Fi 3 si raggiungono livelli di tutto rispetto eliminando i prorompenti bassi e accentuando piatti e voci. “Don’t stop me now” infine è un’esperienza singolare per il costo di questi auricolari, con una buona equalizzazione gli standard imposti da Marshall vengono eguagliati e gli auricolari di Apple ( visto che spesso vengono usati come termine di paragone ) non hanno più nulla a che fare cone le Pioneer, discorso diverso con “Somebody to love” dove le in-ear di Cupertino hanno la meglio durante l’assolo.

Dettaglio della struttura spigolosa alla base dell’auricolare

Finita la corsa sono facili da pulire e riporre?

In una parola si, ma come sembre bisogna specificare; pulire le Pioneer SE-E721 è decisamente facile , il cavetto non si attacca alla pelle se sudata e si lascia trattare senza problemi, discorso simile per i gommini intra aurali e per l’archetto che ad ogni modo presenta una maggior tendenza a trattenere lo sporco del resto del prodotto. Parlando di come riporle consigliamo un astuccio rigido e non una pochette dove il cavo potrebbe aggrovigliarsi ( anche se dobbiamo ammettere che tende ad annodarsi meno che in altre cuffie dove il cavetto è più sottile ed i materiali differenti ).

Consigliamo le Pioneer SE-E721 ?

Assolutamente Si, a 45.90€ difficilmente potrete trovare delle cuffie di questa qualità per la corsa e gli allenamenti in palestra, materiali resistenti, ottimo isolamento dall’esterno e verso l’esterno (difficilmente il vostro vicino in treno potrà sentirvi, anche a tutto volume) e qualità del suono da non sottovalutare.
se-e721_heroshot
Le Pioneer SE-E721 sono disponibili in 4 colorazioni differenti, da qui i diversi nomi del modello: Rosso: SE-E721-R , Bianco: SE-E721-W , Nero: SE-E721-K , Bianco / Nero: SE-E721-KW; e se con questa recensione vi siete dunque convinti a procedere nell’acquisto, passate pure da DIEMME STORE, prezzo concorrenziale e spedizioni rapidissime con prodotti ben imballati!

logo.jpg

contazrazor.

 

Advertisements