WordPress offre ai propri utenti statistiche interessanti su visite e commenti, ma come fare per i Webmaster più esigenti ed affamati di numeri?Selezione_019

Se il classico pannello “statistiche” di WordPress non vi basta, allora potreste aver bisogno dei servizi offerti da grandi nomi quali Google e Microsoft, con questi non solo potrete accedere alle informazioni base del traffico verso il vostro blog, ma anche conoscere tutti gli url indicizzati dai rispettivi motori di ricerca delle aziende, keywords e dettagli su come il blog viene trattato da Bing e Google, vediamo quindi come attivare questi servizi.

NECESSARIO:

  • Account Gmail per accedere alla Search Console di Google
  • Account Microsoft (Hotmail, Live, etc.. ) per accedere  a Bing webmaster
  • Account WordPress del Blog da monitorare (se usiamo anche i servizi di hosting wordpress)

Iniziamo eseguendo il Login su WordPress o sul nostro servizio di hosting tramite l’account che utilizziamo per aggiornare il blog. Fatto questo sarà necessario andare su “Amministrazione WP”, una volta arrivati su questa pagina basterà scendere, come da screen seguente, su “Strumenti>Strumenti Disponibili”.

Screenshot - 03082015 - 17:02:04

 

A questo punto saremo su una pagina in cui ci verrà richiesto l’inserimento di alcune meta-key che ora andremo a creare seguendo i due step successivi.

 

Step 1: Google Search Console

  1.  Eseguire il login al Link http://g.co/SearchConsole con l’account Gmail accettando e modificando ove ritenete necessario i settaggi privacy che vi verranno mostrati.Selezione_005
  2. Sulla schermata che comparirà inserire nel form a centro pagina l’indirizzo del vostro blog (senza http:// o https:// in fronte) e cliccare su “Aggiungi proprietà”.Selezione_007
  3. Nella nuova scheda cliccare su “Metodi Alternativi” e successivamente su “Tag HTML”.
    Selezione_008
  4. Copiare ora il codice che verrà mostrato nel form bianco precompilato nella sola parte compresa tra la dicitura content=”  ed il tag finale ” />
    Selezione_009Il codice, che dovrà essere sotto forma del seguente esempio e come da screenshot appena precedente, andrà  incollato nella pagina wordpress lasciata aperta da inizio guida, nel form contrassegnato come “Google Webmaster Tools” e salvare le modifiche.ESEMPIO: Se il codice visualizzato sarà pari a :

    <meta name="google-site-verification" content="rc2RXSkjV5rz9P2s2hTwdDsnwTu4tDgmruKUrqBGjs" />

    allora andrà copiata solo la parte seguente, in grassetto nell’esempio:

    rc2RXSkjV5rz9P2s2hTwdDsnwTu4tD-gmruKUrqBGjs
  5. Salvato il lavoro appena portato a termine potremo tornare nella pagina di search console e cliccare su “verifica”.

Step 2: Bing Webmaster tools

  1. Eseguire il Login alla pagina http://www.bing.com/webmaster con un account Microsoft valido.
  2. Digitare l’url del sito/blog completo e cliccare su “AGGIUNGI”.
    Selezione_010
  3. Compilare il form che apparirà in tutte le parti necessarie, se è la prima volta che eseguite questa operazione potrebbe venir richiesto il rilascio di alcune informazioni personali. Non è necessario inserire la sitemap ( anche se consigliabile ) ne specificare quando si riceve il traffico più intenso.
    Selezione_011
  4. Comparirà ora una pagina simile a quella che abbiamo incontrato con Google, la procedura è la medesima, andare al punto numero 2 e copiare il codice compreso tra la dicitura content=”  ed il tag finale ” />

    Selezione_012

  5. Andare sulla pagina WordPress come da procedimento precedente, incollare il codice nel form destinato a “Bing Webmaster Center” e salvare le modifiche.
  6. Tornare sulla pagina da cui abbiamo copiato il codice e cliccare su “verifica”. Se nel cliccare viene visualizzato un errore, attendere qualche minuto (non sono necessari più di 3′ generalmente).

Conclusioni e verifica aggiuntiva con Pinterest

Portati a termini questi due step potrete effettuare una conferma aggiuntiva tramite Pinterest recandovi nel vostro profilo, inserendo l’url del vostro blog/sito nell’apposita sezione e cliccando sul link di verifica, a questo punto comparirà una finestra come da screenshot seguente da cui potrete copiare il tag HTML secondo gli stessi procedimenti seguiti per Google e Bing, anche la conferma della verifica ricalca le precedenti, prima salvando i dati su WordPress e poi cliccando  “Termina” su Pinterest.Selezione_015

Una volta concluse le vostre operazioni potrete anche visualizzare i tag aggiunti recandovi sulla home page del vostro blog e visualizzandone il codice sorgente, di questo passo vi verrà mostrato un codice simile a quello evidenziato a fine articolo, ulteriore conferma della corretta esecuzione della procedura qui descritta.

Selezione_016
Per visualizzare tutte le vostre nuove statistiche non vi resterà dunque che attendere che i motori di ricerca raccolgano le informazioni adeguate, dopo di che vi basterà recarvi ai link seguenti effettuando il login con il vostro account.

Google Webmaster Tools

Bing Webmaster Center

via

Contazrazor

Advertisements